[Citazione]

Trattando in modo rivoluzionario l’argomento, The New Grammar, fornisce la prima spiegazione completa e tuttavia comprensibile del modo in cui si usa la lingua inglese.

     Il terzo libro della serie, quello di cui più si parla, è The New Grammar (La nuova grammatica) di L. Ron Hubbard. È il seguito logico dei testi precedenti, poiché lo studente, con la padronanza dei fondamenti dell’inglese e dell’uso del dizionario, è ora preparato ad imparare come si comunica nel modo migliore. The New Grammar è un’opera rivoluzionaria che racchiude in sé una visione profondamente pratica del linguaggio, con la grammatica definita come “il modo in cui le parole sono organizzate nella lingua parlata e scritta affinché la trasmissione di esatti pensieri, idee e significati abbia luogo tra la gente”. Sotto questo punto di vista la grammatica diventa non più l’insieme delle regole per la costruzione delle frasi, ma “un sistema di accordi su come le parole siano in relazione tra di esse per dar luogo a una comunicazione che abbia un significato”.

     Questa distinzione è estremamente importante, e colpisce direttamente un altro duro ostacolo all’espressione scritta e orale: la grammatica inglese, quale cosa tradizionalmente complessa e insegnata male. Perlopiù, ciò che passa per uso dell’inglese moderno è l’eredità lasciataci da grammatici medioevali, che cercavano di strutturare il linguaggio secondo un modello latino. Parte di questo bagaglio è anche una visione della grammatica come soggetto rigoroso orientato a separare l’élite dalla plebe. (Dopotutto il latino era il linguaggio usato tanto nella liturgia che nei rapporti diplomatici, perciò l’uso appropriato incise profondamente sullo sviluppo sociale. Oltre tutto il grammatico del XIII secolo si riteneva tanto filosofo quanto linguista, così le sue opere si presentavano come studi altamente esoterici.) Nonostante le ricorrenti discussioni sulla riforma, le bardature rimangono tuttora. Il grammatico moderno è pur sempre una figura vagamente medioevale, mentre il suo ferro del mestiere è ancora uno studio esoterico di norme restrittive. Così anche queste norme sono tuttora una misura alquanto severa di distinzione sociale, particolarmente se si considera quanto sia difficile comprenderle.

Key to Life (La chiave della vita), continua...
La nuova grammatica



| Precedente | Glossario | Indice | Successivo |
| Questionario | Site di Riferimento | Libreria | Prima Pagina |

L. Ron Hubbard Site | L. Ron Hubbard: Fondatore di Scientology | L. Ron Hubbard: Creatore di musica | L. Ron Hubbard, L'istruzione | L. Ron Hubbard, Dianetics Letters | L. Ron Hubbard, Literary Correspondence | L. Ron Hubbard, Un profilo | Tributi e riconoscimenti a L. Ron Hubbard | L. Ron Hubbard, Poet/Lyricist | L. Ron Hubbard, Adventurer/Explorer | Scientology | Dianetics


info@scientology.net
© 1996-2004 Church of Scientology International. All Rights Reserved.

For Trademark Information